Menu
Il Web Magazine dell'Ospedale Pediatrico
Bambino Gesù di Palidoro e S. Marinella
guarda il video Ercolino e gli eroi dei più piccoli sono andati a Palidoro per contribuire alla raccolta fondi per la nuova Terapia Intensiva Cardiochirurgica (TIC) del Bambino Gesù
Condividi Condividi
nel video: Ercolino e gli eroi dei più piccoli sono andati a Palidoro per contribuire alla raccolta fondi per la nuova Terapia Intensiva Cardiochirurgica (TIC) del Bambino Gesù
Eventi

Ercolino e gli eroi dei bambini per il "Padiglione del Cuore"

18 FEB 2014 - Un progetto di raccolta fondi che ha coinvolto, dal 10 al 14 febbraio, le sedi di S.Onofrio, San Paolo e Palidoro del Bambino Gesù. Obiettivo, la creazione del "Padiglione cuore"

“Con un gesto di generosità potrai far battere il cuore di tanti bambini”.  Questo lo slogan con il quale, nel corso della scorsa settimana (che si è conclusa con il giorno di  San Valentino) diverse associazioni di volontariato  si sono impegnate a raccogliere fondi per la nuova Terapia Intensiva Cardiochirurgica (TIC)  del Bambino Gesù, che ormai tutti chiamano affettuosamente il “Padiglione del cuore”.

L’iniziativa, nata nell’ambito della nota campagna “Mettici il Cuore”, si è svolta direttamente presso le sedi  di Sant’Onofrio, San Paolo e Palidoro, e ha coinvolto gli utenti e il personale  delle tre strutture ospedaliere, che hanno dimostrato grandissima generosità, nonostante l’attuale periodo di crisi economica del Paese.

Ercolino e gli eroi dei bambini a Palidoro La raccolta fondi organizzata a Palidoro dal 10 al 14 febbraio per la TIC del Bambino Gesù La raccolta fondi organizzata a Palidoro dal 10 al 14 febbraio per la TIC del Bambino Gesù Leris Colombaioni, in arte "Ercolino" intervenuto a titolo assolutamente gratuito Gli eroi dei più piccoli con i bambini di Palidoro Gli eroi dei più piccoli con i bambini di Palidoro Gli eroi dei più piccoli con i bambini di Palidoro Gli eroi dei più piccoli con i bambini di Palidoro Gli eroi dei più piccoli con i bambini di Palidoro La generosità dei genitori e l'impegno dei volontari AVO

A Palidoro erano presenti i volontari dell’AVO, che a San Valentino hanno inviato il simpatico Leris Colombaioni, in arte “Ercolino”, il quale ha prestato volentieri (e a titolo assolutamente gratuito) la sua lunga esperienza in clownerie classica e clownterapia).

Ercolino non è venuto da solo, ma si è portato dietro una “scorta” che ha fatto la felicità di tutti i bambini presenti (due classici eroi dei fumetti per i maschietti e una nota e simpatica maialina della televisione per le femminucce).

«Prima di fare una donazione – ha voluto ricordare Ercolino ai genitori che incontrava – accertatevi sempre dell’identità di chi viene a chiedervi dei soldi e diffidate di chi incrociate per strada o vi ferma davanti ai centri commerciali. Donare è importante perché la ricerca medica ha fatto grandi passi in avanti grazie alle donazioni “serie” ed è un peccato quando i vostri soldi, che sono il frutto della vostra fatica, spariscono nelle tasche di truffatori senza scrupoli».

Ercolino e i suoi compagni hanno portato alcune ore di divertimento ai bambini presenti  in Ospedale e i genitori, anche chi non ha potuto contribuire,  hanno ringraziato i volontari e il personale di Palidoro per tutte le iniziative che vengono  organizzate ogni giorno per allietare il tempo che i loro figli devono passare lì.

«Siamo rimasti veramente colpiti dalla generosità di questi  genitori  - ci racconta comunque Felicetta Guerra, Responsabile dei volontari AVO Fiumicino presso l’Ospedale di Palidoro – che,  nonostante la comprensibile preoccupazione per il proprio figlio, hanno sentito il desiderio di dare un contributo per aiutare anche altri bambini e altri genitori. L’offerta era libera ma vi assicuro che alcuni hanno fatto delle donazioni non indifferenti, considerando il periodo di crisi economica che pesa su tutti».

«Noi – aggiunge il  Presidente AVO  Fiumicino, Carla Messano, (che per l’occasione si è prestata ad indossare un pesante costume rosa, per far felici i bambini) – operiamo in questa struttura ogni giorno,  e sappiamo che il personale e l’amministrazione si impegnano costantemente per migliorare i servizi, che rappresentano già un’eccellenza sia in termini di cure mediche  che di accoglienza».

Parole chiave: AVO, Cuore, Ercolino, Fiumicino, Terapia Intensiva Cardiochirurgica, TIC, Volontariato