Menu
Il Web Magazine dell'Ospedale Pediatrico
Bambino Gesù di Palidoro e S. Marinella
Uno dei coach a quattro zampe pronto ad aiutare i bambini della neuroriabilitazione di Palidoro
Condividi Condividi
nella foto: Uno dei coach a quattro zampe pronto ad aiutare i bambini della neuroriabilitazione di Palidoro
Assistenza e Cura

Coach a quattro zampe per i bambini della neuroriabilitazione

4 MAR 2014 - Quando la relazione con l'animale diventa terapeutica. Al Bambino Gesù il migliore amico dell'uomo diventa terapista

Quando arrivano in ospedale è una festa reciproca. Golden Retriver, cocker, labrador con bandana al collo come segno distintivo, sono i nuovi coach del Bambino Gesù che aiutano i bambini della neuroriabilitazione ricoverati presso la sede di Palidoro alle prese con le terapie per recuperare la capacità di muoversi e camminare.  I cani scodinzolano e si avvicinano ai loro piccoli pazienti per farsi accarezzare. I bambini sorridono, e porgono le manine verso i loro amici pelosi. 

Il pet-coaching presso la Neuroriabilitazione del Bambino Gesù di Palidoro Il pet-coaching presso la Neuroriabilitazione del Bambino Gesù di Palidoro Il pet-coaching presso la Neuroriabilitazione del Bambino Gesù di Palidoro Il pet-coaching presso la Neuroriabilitazione del Bambino Gesù di Palidoro

Atteggiamento disinvolto, pazienza infinita, una riserva inesauribile di amore e una lunga lista di abilità per dare supporto ai medici e ai terapisti dell'Ospedale nelle attività di recupero delle abilità motorie. Il progetto sperimentale di pet-coaching, realizzato in collaborazione con l'A.N.U.C.S.S. Onlus (Associazione Nazionale Utilizzo del Cane per Scopi Sociali) prevede due incontri settimanali della durata di due ore ciascuno, sulla base di un percorso studiato per ciascuna patologia. Esercizi e gioco accanto a cani addestrati, estremamente duttili e abituati a lavorare insieme a bambini con difficoltà serie o con disabilità motorie.

I cani impegnati in questa nuova avventura hanno carattere, temperamento e abilità differenti a seconda della razza, ma una comune vocazione: aiutare i più piccoli.

«La Pet Therapy è una metodologia che utilizza i benefici naturalmente insiti nella relazione uomo-animale –spiega Francesca Allegrucci, psicologa e psicoterapeuta, responsabile scientifico dell’associazione A.N.U.C.S.S.- come ausilio e rinforzo nell’applicazione delle terapie classiche».

«È dunque una co-terapia - continua - che si avvale della presenza viva e interattiva dell’animale in un contesto terapeutico apposito al fine di favorire il raggiungimento di specifici obiettivi, in tempi più brevi e con maggiore gradevolezza per la persona stessa».

Il pet-coaching rappresenta una delle attività innovative messe in campo dal Bambino Gesù a supporto delle tecnologie robotiche di ultima generazione come il sistema nella riabilitazione dei piccoli con lesioni di natura neurologica.

Qui potete vedere il video realizzato con i pazienti dell’ospedale Bambino Gesù

Parole chiave: ANUCCS Onlus, Associazione Nazionale Utilizzo del Cane per Scopi Sociali, Francesca Allegrucci, Neuroriabilitazione, Palidoro, Pet Therapy, Pet-coaching
Collegamenti esterni: ANUCCS Onlus