Menu
Il Web Magazine dell'Ospedale Pediatrico
Bambino Gesù di Palidoro e S. Marinella
guarda il video Una visita di controllo presso il Day Hospital e Ambulatorio di Otorinolaringoiatria del Bambino Gesù di Palidoro
Condividi Condividi
nel video: Una visita di controllo presso il Day Hospital e Ambulatorio di Otorinolaringoiatria del Bambino Gesù di Palidoro
Assistenza e Cura

Sordità improvvisa: come prevenirla con uno screening audiologico

12 MAR 2014 - La sordità improvvisa è un evento pericoloso per l'udito del bambino se non viene trattato repentinamente. Al Bambino Gesù di Palidoro con la richiesta del pediatra di famiglia è possibile eseguire uno screening audiologico

La sordità improvvisa (Sudden SensoriNeural Hearing Loss, SSNHL) è una patologia di emergenza, dovuta a una sofferenza del labirinto dovuta a molteplici cause:

· meccaniche, per un aumento della pressione dei liquidi all’interno dell’orecchio;

· infiammatorie, frequentemente legate ad una parotite;

· congenite,  legate a una malformazione della struttura dell’orecchio.

«Le condizioni acquisite (in genere di origine infiammatoria) di questo disturbo – ci spiega il dott. Berardo Montemurri, specialista dell’Unità Operativa di Otorinolaringoiatria Pediatricapossono essere risolte se trattate repentinamente, ovvero nelle prime giornate di manifestazione dell’abbassamento dell’udito. Ciò è molto più facile se si verifica nella seconda età pediatrica, quando è il bambino stesso nelle condizioni di poter riferire al genitore la perdita dell’udito, in particolare da un orecchio solo, che in genere allerta in maniera particolare anche il pediatra”.

“Più difficile è poter intervenire in tempo utile –continua- nel caso di bambini più piccoli, perché sono i genitori stessi a doversene accorgere da piccoli segnali. Il bambino non si gira se viene chiamato a distanza, appare distratto dalle cose che invece prima lo interessavano, o tende ad alzare molto il volume della televisione: sono tutti segnali che devono mettere in allarme il genitore e invitarli a richiedere il consulto del pediatra».

Per questo motivo i medici del Bambino Gesù consigliano uno screening audiologico “universale”.

«Ormai – sottolinea il dott. Montemurri -   la raccomandazione di tutte le organizzazioni della sanità è che lo screening audiologico debba essere “universale” ovvero effettuato su tutti i nuovi nati entro i primi mesi di vita.  Qui al Bambino Gesù è possibile effettuare uno screening audiologico con una semplice richiesta da parte del pediatra di famiglia, accedendo alla visita direttamente attraverso il Day Hospital di Otorinolaringoiatria»

Parole chiave: Berardo Montemurri, Emergenza Medica, Otorinolaringoiatria, sordità bilaterale, Sordità improvvisa, visita specialistica