Menu
Il Web Magazine dell'Ospedale Pediatrico
Bambino Gesù di Palidoro e S. Marinella
Il dott. Maurizio Petrarca apre il simposio dedicato a Marcello Mario Pierrio
Condividi Condividi
nella foto: Il dott. Maurizio Petrarca apre il simposio dedicato a Marcello Mario Pierrio
Storie

La riabilitazione ecologica: un omaggio a Marcello Mario Pierro

8 OTT 2014 - A dieci anni dalla sua scomparsa, gli specialisti del Bambino Gesù dedicano un simposio a questa figura straordinaria di medico riabilitatore

Nell’ambito del Congresso Mondiale sull’analisi del Movimento in Clinica, da poco concluso, è stato dedicato un simposio alla figura di Marcello Mario Pierro, pioniere in Italia delle attuali pratiche e teorie della riabilitazione ecologica, uno dei fondatori del Gruppo Italiano Paralisi Cerebrale infantile, considerato dagli  specilisti del settore come un modello da seguire e un mentore.

Fondatore dell’approccio ecologico fu inzialmente J-j. Gibson (nel 1966), il cui assunto fondamentale era che organismo e ambiente sono un unico sistema e che lo sviluppo delle funzioni neuro-motorie dell’individuo poggiano direttamentre sulla relazione con la realtà fisica che lo circonda. L’approccio ecologico è stato applicato a diversi ambiti del sapere, dalla fisiologia del movimento alla neuropsicologia.

Marcello Mario Pierro è stato il primo in Italia ad applicare tale approccio alla riabilitazone pediatrica del bambino con cerebrolesione, facendosi promotore di una vera e propria rivoluzione culturale che ha contribuito anche a ridurre lo scollamento tra ricerca di base e pratica clinica riabilitativa.

«Mario Pierro – ci dice Massimo Stortini - è stato in Italia l’interprete assoluto di questo tipo di approccio e la nostra ricerca è partita dalle intuizioni, dai manufatti e dal pensiero del nostro maestro e amico».

Lo stesso dott. Maurizio Petrarca, tra i principali organizzatori dell’evento, spiega  nella sua relazione come la riabilitazione ecologica sia alla base delle molte esperienze di successo del MarLab che, negli ultimi anni, ha sviluppato le tecniche e le tecnologie che oggi permettono al Bambino Gesù di restituire le normali funzioni motorie a molti piccoli pazienti emiplegici e con diversi disordini del movimento.

E parole di ammirazione e affetto alla straordinario figura di Pierro sono state dedicate da molti dei presenti, tra cui Michelangelo Razzini, fisioterpaista del Bambino Gesù di Palidoro, che lo ricorda come ”un uomo schietto e premuroso, un medico vero”.

Parole chiave: Analisi del Movimento, Cerebrolesione, MarLab, Massimo Stortini, Maurizio Petrarca, Palidoro, Paralisi Cerebrale infantile, Ricerca