Menu
Il Web Magazine dell'Ospedale Pediatrico
Bambino Gesù di Palidoro e S. Marinella
guarda il video Il dott. Pier Marco Bianchi ci accompagna a visitare il DH di Otorinolaringoiatria del Bambino Gesù di Palidoro
Condividi Condividi
nel video: Il dott. Pier Marco Bianchi ci accompagna a visitare il DH di Otorinolaringoiatria del Bambino Gesù di Palidoro
Assistenza e Cura

Il DH di otorinolaringoiatria di Palidoro compie vent'anni

24 OTT 2014 - Oltre 2mila prestazioni all'anno per il Day Hospital diretto dal dott. Pier Mario Bianchi

Il Day Hospital di Otorinolaringoiatra Pediatrica Bambino Gesù di Palidoro - circa 2200 prestazioni annue - ha da poco raggiunto i 20 anni di attività.

«Ogni giorno veniamo incontro alle necessità di numerosi pazienti e delle loro famiglie - ci spiega il Dott. Pier Marco Bianchi - provvedendo ad una serie di problematiche specialistiche di II livello».

«Siamo attivi - continua il dottore - dalle 8:30 alle 14:00/14:30 circa, e riusciamo a concentrare gli interventi nell’arco della mezza giornata, grazie a un approccio multidisciplinare, che consente ai genitori, grazie a una serie di prestazioni, di entrare con un problema e uscire con una risposta».

Il DH è strutturato in una serie di ambienti dedicati a diverse attività e settori clinici.

Valutazione dell’udito
Qui si compiono una serie di esami diversi in funzione della capacità di collaborare da parte del paziente. Dal bambino più grandicello che può avvisare se sente un determinato suono, a quello che per problemi di età o di condizioni cliniche, non è in grado di collaborare. In questi casi vengono effettuati degli esami “soggettivi”, che si avvalgono dell'utilizzo del gioco*.

*Audiometrie comportamentali. Mentre il bambino gioca viene condizionato a compiere un gesto solo in presenza di uno stimolo sonoro.

- Patologia dell’orecchio trattata chirurgicamente
La sala è dotata di uno speciale microscopio attraverso il quale possono essere effettuati controlli e medicazioni. Con un monitor collegato si può sia mostrare al genitore cosa stiamo facendo (spesso aiuta a tranquillizzarli) sia far vedere ai colleghi come sta procedendo il post-operatorio.

- Patologie delle vie aeree e del naso
Qui vengono effettuati indagini e trattamenti sia a bambino sveglio (se si tratta di vie al di sopra della glottide e della laringe) oppure, se dobbiamo passare sotto le corde vocali, sarà necessario la collaborazione di un anestesista per la sedazione. Pe quanto riguarda le patologie del naso, si trattano poliposi nasali, deviazioni del setto, angiofibromi, etc.

- Logopedia
Per i disturbi della voce (disfonie) e del linguaggio, ci si avvale della collaborazione di una logopedista.

Il DH prevede anche un’attività ambulatoriale correlata, con circa 20mila prestazioni annue.

«Migliore organizzazione del servizio - conclude il dott. Bianchi – significa strutturazione di un percorso dedicato a ognuno dei nostri pazienti, e questo è particolarmente importante per chi viene da lontano e per i pazienti disabili, che hanno bisogno di un approccio multispecialisitico».

Parole chiave: danno uditivo, Day Hospital, Disturbi del respiro nel sonno, Laringe, Logopedista, naso, orecchie, Otorinolaringoiatria, vie respiratorie