Menu
Il Web Magazine dell'Ospedale Pediatrico
Bambino Gesù di Palidoro e S. Marinella

Ecografia alle anche, perché va fatta?

Pier Francesco Costici

Risponde Pier Francesco Costici - Ortopedia

L’Ecografia alle anche è un esame assolutamente innocuo e indolore ma è fondamentale per escludere nel neonato la displasia congenita dell’anca.

Va effettuato in genere entro il terzo mese d'età, ma possibilmente non prima dei 6o giorni, al fine di evitare "falsi negativi".

Nei bambini con disturbi neurologici (che sono un’ampia casistica qui al Bambino Gesù) questo esame non può purtroppo escludere una lussazione secondaria dell’anca durante la fase di accrescimento.

Ma nel bambino sano l’esito negativo può certamente tranquillizzare i genitori, perché si associa allo screening periodico da parte del pediatra (che durante la visita di routine praticherà la cosiddetta manovra di Ortolani-Barlow*)  e poi alla prima visita ortopedica, che va fatta quando il bambino comincia a muovere i suoi primi passi.

* Manovra di Ortolani-Barlow (così chiamata dal nome dei medici che l’hanno messa a punto) viene eseguita manualmente dal pediatra, che può “sentire” al tatto se il movimento articolare del bambino avviene correttamente o se, invece, la testa del femore si sposta dalla propria sede, sintomo di una possibile displasia.

Vedi anche:

LA DIAGNOSI PRECOCE DI LUSSAZIONE DELL'ANCA>>

 

Leggi gli altri consigli
Parole chiave: Fase di accrescimento, Medici di famiglia, neonato, Ortopedia, Pier Francesco Costici, prima visita, visita specialistica