Menu
Il Web Magazine dell'Ospedale Pediatrico
Bambino Gesù di Palidoro e S. Marinella
Gli atleti del Circolo Canottieri Lazio Waterpolo in visita al Bambino Gesù di Palidoro
Condividi Condividi
nella foto: Gli atleti del Circolo Canottieri Lazio Waterpolo in visita al Bambino Gesù di Palidoro
Eventi

Una squadra di pallanuoto a Palidoro

12 FEB 2015 - Gli atleti del Circolo Canottieri Lazio Waterpolo in visita al Bambino Gesù

Una delegazione della squadra di pallanuoto del Circolo Canottieri Lazio Waterpolo è venuta in visita alla sede di Palidoro dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, nell’ambito di un’attività di sostegno del progetto Ospedale senza Dolore, che ha l’obiettivo di acquistare una TAC per la sede laziale.

È ormai il terzo anno che prosegue la collaborazione tra la società di pallanuoto e l’Ospedale Pediatrico. Già nel 2013 gli atleti del Circolo Canottieri Lazio Waterpolo erano stati invitati a passare del tempo prezioso insieme ai pazienti ricoverati. Per l’occasione la squadra aveva portato palloni e magliette autografati da tutti i giocatori (la maglia ufficiale è tutt’oggi esposta all’interno dell’ospedale).

Gli atleti del Circolo Canottieri Lazio Waterpolo in visita al Bambino Gesù di Palidoro Gli atleti del Circolo Canottieri Lazio Waterpolo in visita al Bambino Gesù di Palidoro Gli atleti del Circolo Canottieri Lazio Waterpolo in visita al Bambino Gesù di Palidoro Gli atleti del Circolo Canottieri Lazio Waterpolo in visita al Bambino Gesù di Palidoro Gli atleti del Circolo Canottieri Lazio Waterpolo in visita al Bambino Gesù di Palidoro Gli atleti del Circolo Canottieri Lazio Waterpolo in visita al Bambino Gesù di Palidoro Gli atleti del Circolo Canottieri Lazio Waterpolo in visita al Bambino Gesù di Palidoro Gli atleti del Circolo Canottieri Lazio Waterpolo in visita al Bambino Gesù di Palidoro Gli atleti del Circolo Canottieri Lazio Waterpolo in visita al Bambino Gesù di Palidoro

Anche durante questa visita i pallanuotisti hanno portato gadget della propria società sportiva come piccoli doni ai bimbi ricoverati, visitando prima la Ludoteca “Il Quadrifoglio”, poi il parco giochi inclusivo per bambini con disabilità “Salvo D’acquisto” e infine lo spazio dove sorge il cantiere della struttura che accoglierà la TAC.

Grande la partecipazione degli atleti che con entusiasmo hanno passato una mattinata diversa assieme a tutti i piccoli pazienti dell’Ospedale Pediatrico.

“Il nostro impegno – è il messaggio della Società – e di tutti i nostri atleti è volto a regalare momenti di svago ai piccoli pazienti, permettendogli di passare giornate intere a stretto contatto con lo sport della pallanuoto attraverso racconti, video, foto, gadget e tanto altro! L’approccio dei nostri Atleti sarà quello di farsi carico del malessere dei pazienti e regalare loro dei momenti di felicità e distrazione”.

Parole chiave: Il Quadrifoglio, Ludoteca, ospedale senza dolore, pallanuoto, Parco Giochi Inclusivo, TAC