Menu
Il Web Magazine dell'Ospedale Pediatrico
Bambino Gesù di Palidoro e S. Marinella
Riparte il Teatro del Sorriso per fare clownterapia ai piccoli pazienti del Bambino Gesù
Condividi Condividi
nella foto: Riparte il Teatro del Sorriso per fare clownterapia ai piccoli pazienti del Bambino Gesù
Eventi

Riparte a Santa Marinella il "Teatro del Sorriso"

20 FEB 2015 - Seconda edizione del progetto artistico per promuovere l'attività di clownterapia al Bambino Gesù

Ripartito a Santa Marinella il “Teatro del Sorriso”, progetto artistico promosso dal Consigliere Comunale Andrea Passerini,  in collaborazione con il Consigliere Comunale Alessio Marcozzi, a sostegno ancora una volta dell’attività di clownterapia presso il Bambino Gesù di Santa Marinella.

La seconda edizione della rassegna teatrale è stata realizzata grazie al contributo economico della Fondazione Cariciv (Cassa di Risparmio di Civitavecchia) e all’impegno dei volontari della Cooperativa Sociale “Stella Polare” e dell’Associazione “Ridere per Vivere-Lazio”.

“Siamo davvero felici  - dichiara il Presidente della Fondazione Cariciv, Vincenzo Cacciaglia  - di contribuire a promuovere un progetto che coniuga cultura, divertimento, integrazione e solidarietà. Sottolineo la grande importanza che, dal punto di vista sociale, rivestiranno le attività di coinvolgimento di giovani disabili, e la promozione della clownterapia a favore dei piccoli pazienti del Bambino Gesù”.

Sei spettacoli domenicali, il primo andato in scena lo scorso 15 febbraio, legati dal filo conduttore di una comicità garbata e sognante, in linea con l’obiettivo del progetto. La direzione artistica, come nella passata edizione, è affidata  a Enrico Maria Falconi

“Questa manifestazione teatrale –sottolinea poi il Consigliere Andrea Passerini, principale ideatore della manifestazione - avrà una forte connotazione sociale e perseguirà gli obiettivi di potenziare il coinvolgimento dei giovani verso l’arte teatrale, di migliorare i processi di integrazione dei diversamente abili e di sensibilizzare l’opinione pubblica verso un’azione di ciò che ci piace chiamare “solidarietà diffusa”. 

Parole chiave: civitavecchia, clownterapia, Santa Marinella, Solidarietà