Menu
Il Web Magazine dell'Ospedale Pediatrico
Bambino Gesù di Palidoro e S. Marinella
La fine del periodo estivo è il momento ideale per effettuare un check-up generale dei figli.
Condividi Condividi
nella foto: La fine del periodo estivo è il momento ideale per effettuare un check-up generale dei figli.
Assistenza e Cura

Check-up medico: i controlli che è bene effettuare alla fine dell'estate

2 SET 2015 - Sbalzi di temperatura, riapertura delle scuole e incremento di microrganismi patogeni possono debilitare la salute del bambino. Ecco come arrivare preparati alle riprese delle attività autunnali

L’estate sta finendo. Ci si prepara all’arrivo delle stagioni più fredde e alla ripresa delle attività scolastiche e sportive dei bambini. E’ un momento dell’anno piuttosto delicato, soprattutto per quei piccoli affetti da alcune cronicità, per i quali è consigliabile una visita specialistica o una visita pediatrica per un controllo generale.

Naso, gola, orecchie

La fine del periodo estivo è il momento ideale per effettuare un check-up di naso, orecchie e gola. Se durante l’estate si sono riscontrati problemi a tonsille e adenoidi, o si è sofferto di stati catarrali, è presumibile prevedere un peggioramento con l’abbassamento delle temperature.

È quindi consigliabile eseguire un esame orofaringoscopico o, in casi più complessi, effettuare una fibroscopia. Quest’ultima permette di rilevare eventuali problematiche e anomalie grazie all’aiuto di un sottile tubo di fibre ottiche munito di videocamera, inserito all’interno della cavità da esaminare.

Cuore

Per pazienti con cronicità dovute a malattie autoimmuni, deficit immunitari, cardiopatie, nefropatie o patologie allergiche è necessario valutare con uno specialista l’inizio di un trattamento o l’adeguamento di una terapia già in atto. Ma settembre può anche essere il mese giusto per effettuare una visita cardiologica in attesa di cominciare a praticare un’attività sportiva. Un elettrocardiogramma (ECG) rappresenta infatti un requisito minimo per assicurarsi che il nostro bambino sia in salute.

A maggior ragione, chi ha sofferto di patologie con possibile implicazione cardiaca, si deve necessariamente sottoporre a controllo. Malattie da Streptococco beta-emolitico di gruppo A possono infatti produrre, ad esempio, batteriemia o febbre reumatica acuta che influiscono negativamente sull’attività cardiaca.

Occhi

Infine, prima di iniziare la scuola è consigliabile controllare la presenza o il livello di miopia, astigmatismo e ipermetropia del bambino, così da prevenire un’eventuale sindrome da affaticamento visivo, fermo restando che un primo controllo va effettuato di norma entro il primo anno di età.

Visita generale

Molti bambini poi possono risentire dei cambiamenti climatici e dell’incremento di microorganismi patogeni dovuto alla ripresa della vita di comunità in concomitanza con la riapertura delle scuole. Una visita dal pediatra di famiglia può essere utile al fine di sensibilizzare all'impiego del vaccino antinfluenzale nei pazienti a rischio.

Parole chiave: attività cardiaca, check-up, Ospedale Bambino Gesù, Palidoro, vie respiratorie, visite mediche, vista