Menu
Il Web Magazine dell'Ospedale Pediatrico
Bambino Gesù di Palidoro e S. Marinella

Struttura Semplice di Patologia Endocrina Autoimmune

Ospedale Bambino Gesù - sede di Palidoro  - III Padiglione

Contatti:

tel 06 6859 3418-3322

fax 06 6859 3207

Personale medico:


La Struttura Semplice di Patologia Endocrina Autoimmune si occupa della diagnosi e del follow-up delle seguenti patologie:

  • Sindromi poliendocrine autoimmuni e endocrinopatie autoimmuni
  • Obesità secondarie con particolare riferimento a quelle endocrine e alle obesità genetiche
  • Sindromi genetiche di interesse endocrinologico
  • Obesità essenziale con particolare riferimento ai casi con insorgenza precoce e alle obesità severe
  • Follow-up dei pazienti con patologia endocrina cronica

 

L’attività di eccellenza della Struttura è rivolta alla diagnosi, al follow-up e alla gestione dei pazienti affetti da sindrome di Prader-Willi (PWS). Si tratta di una malattia abbastanza rara (prevalenza di 1 caso ogni 25-30 mila nati vivi) con un quadro clinico estremamente complesso e variabile e una costellazione di disturbi che vanno dall'obesità patologica alla scoliosi, dal ritardo cognitivo a disturbi anche gravi del comportamento. L'UOS è un Centro di riferimento riconosciuto a livello nazionale in grado di gestire tutti gli aspetti clinici della sindrome e opera in collaborazione con la Federazione Nazionale Sindrome di Prader-Willi.  Presso la sede di Palidoro dell'Ospedale Bambino Gesù sono attualmente seguiti oltre 200 pazienti con diagnosi confermata geneticamente (oltre 1/3 della casistica conosciuta in Italia), provenienti prevalentemente dal Centro Sud Italia a cui viene garantito un percorso assistenziale e terapeutico multidisciplinare in grado di migliorare l’outcome e la qualità di vita di tali pazienti e delle loro famiglie. Il protocollo assistenziale segue quanto suggerito dalle Raccomandazioni cliniche realizzate dal Comitato Scientifico della Federazione Nazionale Sindrome di Prader-Willi (a cui fa parte la nostra Struttura) in collaborazione con il Gruppo di Studio Obesità Genetiche della Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica (SIEDP).