Lavoro da casa e guadagno più di 90 mila euro al mese, questa è la professione più richiesta e remunerativa

Lavoro da casa e con stipendio da 90.000 euro, quale professione è la più richiesta dalle aziende

donna al computer da casa
donna al computer da casa

Al giorno d’oggi esiste un tipo di lavoro molto richiesto sia dalle aziende che dai lavoratori, stiamo parlando dello smart working,  comunemente chiamato lavoro da casa o da remoto.

Alcune aziende sono pronte a pagare addirittura più di $ 100.000 l’anno, il corrispondente di poco più di 90.000 euro.

La professione più ricercata nel lavoro da casa 

Ma qual è esattamente la professione più ricercata dalle aziende nello smart working?

Molti si aspetterebbero il settore tech, invece nel panorama statunitense e in Italia, grazie alle tendenze che lasciano il segno negli USA soprattutto nella finanza e nel mercato del lavoro, è il contabile

calcolatrice e foglio con conteggi
calcolatrice e foglio con conteggi

 

Secondo l’unità del dipartimento del lavoro degli Stati Uniti d’America, gli esperti prevedono un aumento del 4% di  posti di lavoro per contabili nei prossimi 10 anni, con oltre 15.000 posti di lavoro aggiunti ogni anno

Ma perché si predilige il lavoro da casa per questa categoria?

Perché la maggior parte delle mansioni dei contabili, come invio fatture, preparazione delle dichiarazioni dei redditi, gestione dei registri finanziari e analisi dei dati, possono essere tranquillamente svolte da remoto.

Avere buoni contabili al giorno d’oggi è più importante che mai negli Stati Uniti in quanto la nuova regolamentazione del settore tocca quasi ogni area imprenditoriale e le aziende possono essere esposte a rischi finanziari. 

Cosa serve per lavorare come contabile in Italia

Il ruolo del contabile è di estrema importanza per le imprese di ogni dimensione, in quanto al fine di minimizzare le spese e massimizzare il profitto analizza le entrate e le uscite delle aziende.

 

persone che lavorano
persone che lavorano

 

In Italia la figura del contabile si occupa di:

 

Preparazione delle dichiarazioni fiscali

Gestione dei pagamenti

Emissione di fatture

Gestione del bilancio

Redazione di scritture contabili

Esecuzione delle procedure di budgeting

Controllo delle scadenze tributarie

 

Sono molte le aziende che richiedono il diploma di ragioneria o almeno di indirizzi equivalenti per lavorare come addetto alla contabilità, ma in generale è necessario che il candidato abbia acquisito le competenze per svolgere il ruolo. Quindi è consigliabile iscriversi e frequentare un corso di contabilità generale in modo da acquisire esperienza pratica anche da uno stage, perciò essere in possesso di un titolo specifico non è obbligatorio.

Ma quanto guadagna realmente un contabile in Italia?

 In Italia lo stipendio di un contabile a tempo pieno va dai 1.500 euro a più di 2.500 euro netti mensili e questo può variare in base alla realtà aziendale in cui si lavora e in base all’esperienza del candidato.

 

Impostazioni privacy