Gatto felice o triste? Scopri come sta il tuo felino con questi segnali

Gatto felice o triste? Per sapere come sta il tuo gatto devi far caso a questi segnali nel suo comportamento.

Gatto felice o triste
Gatto felice o triste – Palidoro news

Se il tuo gatto ha comportamenti strani che non sai come interpretare, leggi questo articolo e scopri se sono un segnale di felicità oppure di tristezza. Ecco a cosa devi fare attenzione.

Vivere con un felino

Vivere con un gatto per alcuni è una vera e propria vocazione, e tantissime persone ne fanno uno stile di vita. I gatti infatti sono i compagni perfetti per condividere la casa e la vita, e riescono a portare affetto e felicità anche se apparentemente possono sembrare freddi e scostanti. Anche se vivere con un gatto ha tantissimi pregi però, non sempre è facile interpretare i suoi comportamenti, o capire sempre di cosa ha bisogno, proprio per la natura schiva e riservata di questo animale.

Il gatto infatti è un animale molto autonomo, che a differenza del cane, non chiede aiuto all’uomo e può vivere tranquillamente senza bisogno di nessuno, ma quando ha necessità particolari o vuole esprimere determinati stati d’animo, può attuare comportamenti difficili da interpretare per noi umani. Ci sono dei segnali però che il nostro amico felino ci lancia per comunicarci gioia o tristezza, che sono inequivocabili, e imparare a riconoscerli è fondamentale per vivere bene e per prenderci cura di lui.

Gatto felice o triste?

Gatto addormentato
Gatto addormentato – Palidoronews

Uno dei comportamenti più facili da riconoscere, e che già di per sè è allarmante, è il cambiamento repentino del gatto nei nostri confronti: se invece di farci le fusa o starci sempre attorno si ritira in un angolo o ci evita, sta palesemente manifestando uno stato di disagio e di tristezza. I motivi possono essere diversi, dallo stress a una malattia, come anche un semplice cambiamento climatico che lo mette a disagio. In questi casi, non bisogna forzare il contatto ma lasciargli il suo spazio, dandogli sempre quelle piccole attenzioni che gli fanno piacere.

Anche se il gatto smette di mangiare non è un buon segno, perchè potrebbe avere un problema causato da diversi fattori. In questo caso, è consigliabile portarlo subito a fare una visita dal veterinario, in modo da individuare la causa del malessere e risolvere il problema. Un altro modo in cui il tuo gatto può comunicarti un disagio è l’eccessiva pulizia o un leccamento compulsivo, che a volte può arrivare alla nascita di pelle irritata o ferite. Se il tuo gatto fa così potrebbe essere stressato o in stato di ansia, e anche in questo caso, una visita dal veterinario può solo far bene. Infine, un altro segnale di malessere è il sonno eccessivo, che solitamente è sintomo di tristezza.

Un gesto di felicità

Gatto giocoso
Gatto giocoso – Palidoronews

Di contro, il gatto può manifestare anche felicità, oltre che disagio e malessere, e solitamente lo fa con un gesto ben preciso. Quando un gatto è felice, vuole giocare, ed è molto propenso a correre da una parte all’altra della casa o ad afferrare oggetti ed essere in generale molto attivo e frizzante. In gergo questo comportamento si chiama “zoomies” e per i gatti esprime un’eccitazione gioiosa. Se il tuo gatto si comporta così puoi stare tranquillo: è felicissimo!

Leggi anche: https://www.palidoronews.it/2024/01/18/bonus-animali-domestici-tutto-quello-che-ce-da-sapere-sul-bonus-novita-del-2024/

Impostazioni privacy