Pensi di saper tirare lo sciacquone del WC? Hai sempre sbagliato

Notizia shock: forse hai sempre sbagliato a tirare lo sciacquone. Uno studio scientifico dice che si deve fare così.

<yoastmark class=

Tirare lo sciacquone del WC sembra essere una cosa semplice da fare, ma se si vuole contenere la contaminazione batterica causata dal getto d’acqua, ci sono delle accortezze da seguire.

Tirare lo sciacquone

Il WC di ogni bagno, a prescindere da quanto lo si pulisca e lo si disinfetti, è sempre un ricettacolo di batteri, sia perchè raccoglie le sostanze di scarto del nostro corpo, sia perchè lì si accumulano agenti patogeni di varia natura. Se fino ad oggi ci è stato detto che basta tirare lo sciacquone per spazzare via germi e batteri, e che per farlo meglio si deve abbassare la tavoletta, un nuovo studio dimostra che serve fare qualcosa in più.

Infatti, ogni volta che tiri lo sciacquone, le particelle virali presenti all’interno del WC inondano tutte le superfici del bagno, a prescindere se la tavoletta è alzata o abbassata. Questo è possibile a causa del “pennacchio di aerosol” che crea la forza dello scarico, che può viaggiare per oltre un metro e mezzo, facendo arrivare agenti patogeni non solo sul pavimento attorno al WC, ma anche sulle pareti, sui lavandini e sulle altre superfici del bagno.

Lo studio sorprendente

Bagni pubblici
Bagni pubblici – Palidoronews

La rivista scientifica American Journal of Infection Control (AJIC) ha pubblicato uno studio condotto da alcuni ricercatori americani, che hanno confrontato la contaminazione dei gabinetti pubblici con quelli domestici, tirando lo sciacquone e raccogliendo campioni di acqua da entrambi. Considerando che nei bagni pubblici non c’è quasi mai la tavoletta a chiusura del WC, i risultati del test sono stati sorprendenti: non vi era alcuna differenza nella quantità di virus raccolto dalle superfici dei due bagni, indipendentemente dalla tavoletta.

Gli esperti hanno sentenziato che la vera differenza per contenere la contaminazione batterica, la fa l’utilizzo di sostanze disinfettanti per la pulizia del gabinetto. Questa deve essere abbinata all’uso dello scopino per le pareti interne del WC per riuscire a ridurre la contaminazione virale delle superfici circostanti. Un altro dato emerso dallo studio è che il sedile del WC rimane l’elemento più contaminato in assoluto.

Quindi, per ridurre la contaminazione derivante dallo scarico, i ricercatori suggeriscono di aggiungere disinfettante nel gabinetto prima dello scarico o di usare un dispenser di disinfettante nel serbatoio dello scarico del WC. Prendi queste misure soprattutto se in famiglia ci sono persone affette da infezioni che causano gastroenterite, per prevenire il contagio agli altri membri del nucleo familiare.

Leggi anche: https://www.palidoronews.it/2024/01/30/elimina-i-cattivi-odori-a-casa-con-questo-alimento-fa-miracoli/

Impostazioni privacy