Ecco come riesco a conservare il prezzemolo senza congelarlo, sempre fresco come appena comprato

Se stai cercando un modo per conservare il prezzemolo senza congelarlo, fai come me: rimane fresco come appena comprato.

Conservare il prezzemolo
Conservare il prezzemolo – Palidoronews

Se hai del prezzemolo in abbondanza e vuoi conservarlo senza ricorrere all’uso del congelatore, ti svelo un metodo infallibile che io stessa utilizzo. Ecco cosa devi fare per avere sempre il prezzemolo fresco come appena acquistato.

Conservare il prezzemolo

Il prezzemolo è una delle piante aromatiche più utilizzate al mondo, e in Italia il suo uso è davvero enorme. Questa pianta ha uno stelo sottile e foglioline verdi con i bordi dentellati, e ha diverse varietà. Quello che si trova in tutte le case e i supermercati italiani è il cosiddetto “prezzemolo comune”, ma si può trovare anche il prezzemolo riccio, che ha foglie frastagliate e un sapore meno pungente (questo tipo di prezzemolo viene usato principalmente nelle decorazioni).

Oltre ad essere molto buono e saporito poi, il prezzemolo è anche un ottimo antiossidante e ha proprietà antisettiche carminative. Infine è anche facile da coltivare, essendo una pianta a germinazione lenta perfetta da tenere in vaso che si adatta a qualsiasi terreno. Insomma, i punti a favore del prezzemolo sembrano essere infiniti, ma questa pianta ha una difficoltà non indifferente da affrontare: la sua conservazione.

Infatti, il prezzemolo deperisce in fretta se non viene conservato nel modo giusto, perchè è un alimento assai delicato. La comodità è averne sempre un ciuffetto a disposizione in cucina, ma per farlo è necessario sapere come conservarlo al meglio, e la soluzione migliore non è il congelatore.

I metodi migliori

Prezzemolo fresco
Prezzemolo fresco – Palidoronews

Se congeli il prezzemolo infatti, prima di usarlo devi aspettare che si scongeli, e non sempre si ha il tempo. Ecco allora che ho sperimentato due metodi di conservazione che non prevedono il congelamento. Nel primo caso uso il frigorifero: avvolgo i gambi del prezzemolo in della carta da cucina assorbente inumidita, e lo metto in un contenitore con coperchio ermetico, che poi ripongo in frigorifero. Ricorda che la carta assorbente va cambiata ogni tanto. Il secondo metodo non prevede il frigorifero e permette di mantenere il prezzemolo fresco per più di una settimana.

In pratica, metto il mazzetto di prezzemolo acquistato al supermercato in un vasetto, lasciando i gambi immersi nell’acqua, come se fosse un mazzolino di fiori. Questo metodo consente di conservare il prezzemolo senza l’utilizzo del congelatore o del frigorifero, e di far rimanere il prezzemolo fresco fino a una settimana dopo il suo acquisto. Se invece prevedo di usare il prezzemolo molto dopo la data in cui l’ho comprato, o se ne ho comprato in quantità abbondanti, il congelatore è l’unica via percorribile!

Impostazioni privacy