Frutta e ortaggi tagliati: se li compri al supermercato metti a rischio la tua salute

Frutta e ortaggi tagliati: non immagini nemmeno cosa si nasconde dietro le confezioni del supermercato, sono un rischio.

Frutta e verdura
Frutta e verdura – Palidoronews.it

Sapevi che comprare frutta e verdura già tagliate e preconfezionate dal supermercato può essere molto dannoso sia per te che per l’ambiente? Ecco tante cose di cui forse non sei a conoscenza ma che dovresti sapere.

Frutta e ortaggi tagliati

Quando siamo al supermercato e troviamo sugli scaffali di frutta e verdure quelle confezioni con i prodotti già tagliati e sporzionati, il primo pensiero è quello di acquistarli senza nemmeno guardare il resto, perchè sembrano davvero vantaggiose. Innanzitutto per risparmiare tempo per la loro preparazione, e poi anche perchè alcuni alimenti sono davvero difficili da sbucciare e tagliare. Quelle confezioni così ordinate e esteticamente accattivanti sono davvero irresistibili, e apparentemente comportano solamente un prezzo maggiore rispetto a frutta e verdura sfusa.

La realtà, purtroppo, è ben diversa, e ci sono diversi motivi per cui è sconsigliabile acquistare frutta e ortaggi già tagliati, sia per la salute tua e della tua famiglia, sia per l’impatto ambientale che quelle confezioni comportano. Vediamo un pò più da vicino quali sono i lati oscuri di queste confezioni e perchè dovresti smettere subito di acquistarle e preferire frutta e verdura standard che, tra l’altro, ti fanno anche risparmiare un bel pò di soldi.

Perchè non comprarli

Perchè non comprarli
Perchè non comprarli – Palidoronews

Il primo motivo per cui non comprare frutta e verdura imballate e già tagliate è che l’imballaggio è interamente in plastica, per cui altamente inquinante. La motivazione è semplice: per far sì che i prodotti resistano più giorni sugli scaffali o in frigorifero, la plastica è molto spessa per impedire che passi aria. Acquistando i prodotti sfusi invece, le buste del supermercato sono quelle biodegradabili e riutilizzabili come sacchetto per i rifiuti organici.

Inoltre, corri un rischio di salute non indifferente. Infatti, nonostante la plastica spessa di cui abbiamo appena parlato, questa non è sempre sufficiente a limitare la proliferazione batterica: se un prodotto è già maturo o marcio, non serve a nulla usare tutta la plastica del mondo, si deteriorerà rapidamente anche nelle parti ancora buone. Da non sottovalutare poi è il discorso igienico, perchè se i prodotti imballati industrialmente ricevono un determinato tipo di trattamento, non è detto che lo stesso accada ai prodotti imballati dai dipendenti del supermercato.

Last but not least, l’aspetto economico, che in tempi di crisi come quello che stiamo vivendo, non va mai sottovalutato: la frutta e le verdure sfuse costano molto molto meno rispetto agli analoghi confezionati, e i prezzi possono arrivare ad essere addirittura tre volte inferiori di quelli delle confezioni fatte dal supermercato.

Impostazioni privacy