I metodi green per sgrassare piatti e stoviglie, saranno sempre perfettamente puliti

Per sgrassare piatti e stoviglie in modo naturale ed efficace, ho dei consigli da darti: il risultato è meglio della lavastoviglie!

Come sgrassare i piatti
Come sgrassare i piatti – Palidoronews.it

I trucchi della nonna sono spesso la soluzione a tantissimi problemi, e nel caso dei piatti da lavare, ci sono volte in cui fare come si faceva una volta fa ottenere un risultato migliore della cara e utilissima lavastoviglie. Ecco quindi come fare per sgrassare piatti e stoviglie in modo del tutto naturale.

Sgrassare piatti e stoviglie

I trucchi della nonna ci tornano utili anche nell’epoca degli elettrodomestici e dell’intelligenza artificiale, e spesso, quando si tratta di lavare i piatti, la lavastoviglie non è totalmente affidabile. Nello specifico, quando in cucina si usano tanti alimenti grassi come olio e burro, far tornare pentole e padelle lucide e tirate a nuovo non è sempre facile se ci si affida unicamente alla lavastoviglie. Infatti, spesso dopo un ciclo di lavaggio standard, le stoviglie appaiono come coperte da una patina leggermente unta, e si devono comunque sgrassare a mano.

Quindi, prima di fare doppi lavaggi, perdere tempo, sprecare energia e consumare costosi detergenti per piatti, il consiglio della nonne torna forte e chiaro a farsi sentire. Per lavare i piatti sporchi, le posate, le pentole e le padelle unte e grasse, la cosa migliore da fare è pretrattarle lasciandole immerse in acqua bollente, in cui si deve aggiungere dell’aceto di vino bianco. Per far sì che la soluzione agisca bastano 15 minuti, e poi pulire e lucidare sarà facilissimo.

I trucchi della nonna

Metodi naturali per lavare
Metodi naturali per lavare – Palidoronews

Dopo aver pretrattato, il primo trucco della nonna prevede di dare una sciacquata veloce a piatti e stoviglie, per rimuovere il grosso dello sporco, e poi procedere con la pulizia ordinaria, usando però un limone al posto della spugna, spremendone il succo man mano che si strofina. Invece di tenere il getto d’acqua aperto costantemente poi, ti suggerisco di accumulare tutti i piatti e alla fine del lavaggio sciacquarli tutti insieme: in questo modo andrai più veloce e sprecherai meno acqua.

Un altro trucchetto della nonna consiste invece di aggiungere in un contenitore di acqua bollente 10 grammi di aceto, 30 grammi di bicarbonato e delle fettine di limone, e di lasciare in ammollo per circa 25-30 minuti. Successivamente si può procedere sia al lavaggio manuale che a quello in lavastoviglie perchè il grosso del lavoro sporco è stato già fatto in questa prima fase. Dopo aver provato questi metodi casalinghi e super economici oltre che efficaci al 100%, le tue stoviglie e i tuoi piatti brilleranno come appena comprati.

Impostazioni privacy