È vero che i gatti scelgono le persone? La verità che non ti aspetti

Sui gatti ci sono tante dicerie, ma non tutte sono vere. Una di queste riguarda se scelgono le persone o no, ecco la verità.

Gatti e padrone
Gatti e padrone – Palidoronews.it

Avere un gatto è una vera avventura ogni giorno. Chi ce l’ha lo sa, sono straordinari e hanno quel non so ché te lo fa amare. Ogni giorno sembra che ti amano e poi quando vogliono se ne vanno ignorandoti. Sono complicati ma dolcissimi. Il luogo più comune è che in realtà sono loro che scelgono il padrone. Ma è realmente così?

I gatti li scelgono i padroni?

Partiamo dal presupposto che di per sé i gatti non sono propriamente animali gregari, non formano branchi stabili nemmeno allo stato libero. Quindi non si aspettano di avere capi né quando vivono solitari né quando afferiscono a colonie stanziali. In natura sono predatori solitari e diffidenti verso qualsiasi altra specie. 

I gatti si affezionano solo per il cibo?

Questa è un’altra leggenda metropolitana. È vero che sono opportunisti, ma solo con chi vogliono loro appunto. Per esempio il mio gatto sta super lontano da tutti quando sono in casa io. Quando parto mia madre diventa magicamente la sua migliore amica. Con me, invece, non è così. Quindi nemmeno il cibo è poi quel catalizzatore di interesse che molti credono. Anche se gioca senz’altro un ruolo fondamentale nella regolazione della relazione uomo-gatto.

Il gatto si affeziona solo per opportunismo 

In effetti può succedere  che il gatto si avvicini inizialmente a noi perché in qualche modo gli conviene sul piano pratico. Ma ci sono diverse altre ragioni per cui i gatti “scelgono per così dire” il padrone. Come ad esempio il nostro modo di fare, la nostra comunicazione, l’affinità che si crea nel tempo determina se il gatto si affezionerà oppure no. Perciò il gatto si affeziona oppure no? 

gatto a suo agio
gatto a suo agio – palidoronews.it

 

Il gatto, se ci fate caso, mostra più attaccamento verso i vari membri della famiglia in modo diverso l’uno dall’altro. La verità è che non si tratta nemmeno di una scelta da parte sua. Si tratta proprio una ricostruzione quotidiana. Il gatto ama mantenere delle piccole abitudini quotidiane con chi gli è affine, consuetudini che gli consentono di riconoscere il legame e di rinnovarlo. Mentre noi, da bravi primati egoriferiti, siamo intenti a chiamare tutto questo “scelta”, lui sta semplicemente pensando che “anche per oggi mi sto sentendo a casa”.

I gatti quindi scelgono oppure no?

Il gatto fa una distinzione tra le persone e istintivamente ama stare di più con chi gli è affine caratterialmente. Essendo un animale abitudinario ricerca umani che gli assomigliano per una sorta di comfort zone. In questo modo ogni giorno può ripetere le stesse azioni e sentirsi felice e soddisfatto.

 

Impostazioni privacy