Farmaci e caffè: se prendi questi smetti subito di berlo

Farmaci e caffè: in alcuni casi non vanno d’accordo, ecco perchè dovresti abbandonare il caffè se prendi uno di questi.

Farmaci e caffè
Farmaci e caffè – Palidoronews

Non tutti i farmaci sono compatibili con un consumo frequente di caffè, anzi molti vanno addirittura in contrasto. Ecco quali sono i farmaci che non vanno per niente d’accordo con il caffè, e che ti impongono di smettere subito di berlo.

Farmaci e caffè

Il caffè piace a tutti, e in Italia rappresenta un rito, un momento conviviale, una vera e propria tradizione. Purtroppo però, come tutto quello che ingeriamo, anche il caffè interagisce con i farmaci, e se in alcuni casi la sua assunzione è del tutto innocua, in altri berlo mentre si stanno prendendo determinate medicine può essere molto rischioso per la tua salute. Per avere più informazioni riguardo il modo in cui i farmaci che prendi interagiscono con gli alimenti e le bevande di uso quotidiano, puoi leggere il foglietto illustrativo oppure chiedere al tuo medico.

Però, è bene anche conoscere in anticipo quali sono i farmaci che non andrebbero mai e poi mai associati al caffè. A dirlo è uno studio del 2020 che ha preso in esame proprio il rapporto tra il caffè e i farmaci, e che ha scoperto che la caffeina, appunto, influenza significativamente sia l’assorbimento che la distribuzione dei farmaci nel nostro organismo. Quindi, il caffè può alterare l’efficacia dei farmaci, e anche aumentarne gli effetti collaterali.

Non assumerli insieme

Farmaci che vanno in contrasto
Farmaci che vanno in contrasto – Palidoronews

Per esempio, se soffri di ipotiroidismo e prendi la levotiroxina, faresti meglio a non assumere caffeina, perchè questo rende il farmaco meno efficace. Allo stesso modo, anche i medici contro raffreddore e allergie interagiscono male con il caffè, poichè contengono diversi stimolanti del sistema nervoso centrale che, se in contatto con la caffeina, possono portare effetti collaterali come ansia, sonno disturbato e agitazione. Anche i farmaci del diabete non vanno d’accordo con il caffè, perchè questo alza i livelli di zucchero nel sangue.

Ancora, i farmaci che contrastano l’Alzheimer possono essere influenzati dalla caffeina, così come i farmaci per l’asma, che verrebbero compromessi nella loro azione benefica dall’assunzione di caffeina. Anche i farmaci per l’osteoporosi, o gli antidepressivi, antipsicotici e quelli per la pressione sanguigna sono da tenere ben lontani dalla caffeina, perchè gli effetti collaterali generati da quest’ultima possono essere parecchio spiacevoli. 

Un’attenzione che puoi avere, quindi, è quella di assicurarti che i medicinali che assumi regolarmente non vadano in contrasto con il caffè e, eventualmente, prendere il caffè a debita distanza dalla loro assunzione: ne va della tua salute!

Impostazioni privacy