La cenere può essere riciclata ma non come pensi: metodi geniali per utilizzarla in primavera

La cenere è famosa per le sue proprietà sbiancanti. Eppure può essere utilizzata in altri modi efficaci durante la primavera, ti svelo come.

Riciclare la cenere
Riciclare la cenere – Palidoronews.it

I più giovani non l’hanno mai visto, ma un tempo, la cenere veniva utilizzata come sbiancante per i panni da lavare. Mia nonna ne faceva largo uso, d’altronde in quell’epoca (il dopoguerra) non c’era molto economicamente e le persone erano costrette ad arrangiarsi. Per farlo utilizzavano quello che avevano, cercando di non sprecare nulla e di riciclare il più possibile. La cenere, infatti, non veniva sprecata e veniva utilizzata non solo per lavare i panni ma anche come fertilizzante. Sì hai letto bene, è un ottimo strumento per le nostre piante, ti svelo come.

La cenere, il metodo green che aiuta a risparmiare

Oggi anche si è alla ricerca di metodi casalinghi per riciclare il più possibile. Questo per due motivi, il primo sicuramente è per salvaguardare l’ambiente, a causa dei troppi prodotti chimici e industriali rischiamo di perdere il nostro Pianeta. Perciò la migliore soluzione è quella ti tornare un po’ indietro nel tempo, utilizzando metodi efficaci, veloci e soprattutto più green possibili. Il secondo motivo del riciclo è che oramai le persone stanno affrontando sempre di più problemi economici a causa degli aumenti, il riciclaggio, quindi, è un ottimo modo per poter risparmiare.

Fertilizzante naturale a portata di mano

Riciclare la cenere
Riciclare la cenere – Palidoronews.it

Durante la primavera molti iniziano a sistemare terrazzi, giardini e orti ripiantando fiori e piante. Chiaramente vogliamo vedere dei buoni risultati dalle nostre fatiche e ci aspettiamo che le nostre piante abbiano una crescita sana e rigogliosa. Come accennato prima, nell’ambito della coltivazione e non solo, materiali che consideriamo “di scarto” sono in realtà molto utili.

Questo è il caso della cenere che è ricca di sali minerali e sostanze nutritive che possono apportare numerosi benefici per le piante. Quindi per avere un metodo naturale e biologico per prenderti cura delle tue piantine la cenere è quello che fa per te. Vediamo quali sono i benefici e come utilizzarla:

  1. Fertilizzante: proprio per la dose di nutrienti contenuta al suo interno, la cenere può essere un ottimo fertilizzante. Puoi utilizzarlo in forma solida, cospargendo il terreno intorno alle piantine. Puoi anche realizzando creando un composto liquido mescolandola con l’acqua.
  2. Insetti: La cenere può essere un ottimo repellente, perciò applicalo sulle foglie così da evitare danni alle tue piante.
  3. Malattie: Un altro problema che affligge spesso le piante sono i funghi e per evitare la loro formazione, la cenere è un ottimo rimedio.
Impostazioni privacy