Come fare la torta paradiso: con questa ricetta tutti ti copieranno, è facilissima

La torta paradiso è un dolce tipico della tradizione lombarda, e con questa ricetta è super semplice: ecco come fare la torta paradiso.

Come fare la torta paradiso
Come fare la torta paradiso – Palidoronews

I dolci della tradizione italiana sono un valore da tramandare e conservare, ma spesso i segreti della nonna si perdono, e sembra difficilissimo realizzarli. Con questa ricetta però, fare la torta paradiso sarà semplicissimo e il risultato sarà un dolce soffice e gustosissimo, tutti ti chiederanno consigli!

Come fare la torta paradiso

Quando si pensa ad un dolce soffice, gustoso, delicato e leggero, viene subito in mente la torta paradiso. Questo è un dolce tipico della Lombardia, e si realizza con ingredienti semplici ma gestiti ad arte, e si dice che per la prima volta sia stato Enrico Vigoni a realizzarla, un pasticcere pavese. Il suo nome la dice lunga sul suo gusto, e sembra derivare proprio dall’apprezzamento di una nobildonna al momento dell’assaggio, che avrebbe esclamato proprio “questa torta è un paradiso”. La torta paradiso è adatta a ogni occasione, dalla colazione quotidiana alla merenda dei bambini, ma anche ad un fine pasto con amici e parenti.

Esistono due versioni principali della torta paradiso, quella “basic” in cui non c’è nessuna farcitura, e quella farcita con la crema al latte, che secondo me le dà quel qualcosa in più che la rende inconfondibile e sempre piacevole. Prima di dirti come fare la torta paradiso e quali passaggi seguire, voglio darti un consiglio fondamentale: tutti gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente. Inoltre, anche se nella ricetta originale non c’è lievito, qualche grammo non fa male per aumentare la morbidezza della torta e per farla mantenere più a lungo. Ma iniziamo subito e vediamo come si prepara.

Ingredienti e procedimento

Ricetta e ingredienti
Ricetta e ingredienti – Palidoronews

Per preparare una torta paradiso con uno stampo da 24 cm di diametro servono 4 tuorli, 3 uova intere, 300 grammi di zucchero a velo, 230 grammi di burro morbido, 200 grammi di farina 00, 110 grammi di fecola di patate, 4 grammi di lievito per dolci, la scorza di un limone grattugiata, 1 pizzico di sale e zucchero a velo per spolverare la torta. Inizia mettendo il burro, lo zucchero a velo e la scorza di limone in una planetaria o in una ciotola ampia, e monta il tutto con le fruste elettriche per almeno 10 minuti. Quando il composto raggiunge una consistenza soffice e un bel colore bianco, lascialo a riposare e prendi un’altra ciotola.

Qui metti le uova intere e i tuorli e sbattili con le fruste fino a ottenere un composto liscio e spumoso, e poi uniscili al composto creato in precedenza con il burro e lo zucchero a velo, continuando a montare il tutto con le fruste. A questo punto aggiungi il sale e la farina un pò per volta, assicurandoti che si amalgami bene prima di metterne altra, e termina con il lievito e la fecola setacciati. Continua a mescolare finchè il composto non sarà ben montato, e poi versa l’impasto in una tortiera imburrata e infarinata, e livella la superficie per renderla omogenea. Infine, inforna a 175° con forno statico preriscaldato per 35-40 minuti.

Dopo aver tolto la torta dal forno, falla raffreddare e farciscila a piacere, e poi spolvera la superficie con lo zucchero a velo. Puoi conservare la torta paradiso per 3 giorni sotto una campana di vetro o ben coperta con pellicola trasparente.

Impostazioni privacy