Bufera Marquez, non ne può più: guerra alla Ducati, sarà addio

Il Gran Premio d’Italia ha testimoniato ancora una volta che Marc Marquez non può fare di più. Esplode il vero caos. 

Marquez shock
Marquez e Ducati ai ferri corti (Lapresse) Palidoronews

L’ultimo weekend ha messo in mostra il tanto atteso Gran Premio d’Italia con i piloti italiani che hanno potuto festeggiare davanti ai propri tifosi. Doppietta Ducati ufficiale con il campione del mondo Pecco Bagnaia che ha vinto senza problemi, portandosi al primo posto nel primo giro e dominando la corsa dall’inizio alla fine.

Dietro a sorpresa il compagno di squadra Enea Bastianini, abile a superare tutti gli avversari negli ultimi giri e scalzando negli ultimi metri della corsa il leader della classifica mondiale Jorge Martin. Ultimi giri favolosi per Bastianini che in poco tempo è riuscito a scavalcare prima Marc Marquez e poi Martin chiudendo cosi al secondo posto. Un dominio delle Ducati ufficiali sulle Ducati ‘minori’, scuderie che mantengono gli aggiornamenti degli anni passati come il Team Gresini e il Team Pramac.

In molti sui social hanno sottolineato il sorpasso di Bastianini a Martin e Marquez evidenziando come si tratterebbe della netta differenza tra le Ducati ufficiali e non. Marc Marquez non è andato oltre il quarto posto al Mugello, ma appariva davvero difficile vedere il pluricampione del mondo fare di più.

Marquez-Ducati, rapporto ai titoli di coda

Secondo alcune indiscrezioni Marquez avrebbe notato e mal sopportato questa situazione, confermando ancora di più la volontà di avere una moto ufficiale per la prossima stagione. Pensiero pressochè identico a Jorge Martin e la Ducati sicuramente non potrà accontentare entrambi; Marc ha chiarito il suo pensiero ai vertici della Ducati e il pilota non ne può più di provare a competere con possibilità minori rispetto agli avversari.

L’atleta ha dato una sorta di aut-aut ai vertici Ducati e nei prossimi giorni attende decisioni ufficiali. Si era parlato di annunci durante o subito dopo il Gran Premio d’Italia e quindi i prossimi giorni o magari anche le prossime ore potrebbero risultare decisive per il futuro di Marquez e della Ducati.

caos in Ducati
grande rottura in casa Ducati (Lapresse) Palidoronews

Situazione comunque identica anche per Martin, infastidito da ciò che è accaduto in Italia. Le stelle spagnole non vogliono un trattamento diverso rispetto alla squadra ufficiale e nel caso non venissero accontentati sono pronti a dire addio.

Sia Martin che soprattutto Marquez, allettato da mega offerte di Aprilia e della KTM. Improbabile invece un ritorno alla Honda visto le difficoltà evidenti della casa nipponica e Marquez vuole una moto da titolo.

Impostazioni privacy