Bambino pittore prodigio: a 2 anni le sue opere valgono 7.000 euro

Bambino pittore prodigio: ha solo 2 anni ma realizza già opere d’arte di enorme valore, arrivano fino a 7.000 euro. Ecco chi è.

Bambino pittore prodigio
Bambino pittore prodigio – Palidoronews

Il mondo dell’arte celebra il suo nuovo prodigio: Laurent Schwartz è un bambino di 2 anni che realizza quadri spettacolari. Le sue opere sono già apparse in una mostra, e c’è chi ha pagato fino a 7.000 euro per avere un suo quadro. Ecco la storia sorprendente di un enfant prodige della pittura.

Bambino pittore prodigio

Quando si parla di opere d’arte si pensa sempre ad artisti navigati, che hanno vissuto esperienze particolari e che riversano nella loro arte gli struggimenti e le emozioni che hanno nell’animo. Stavolta però a far parlare di sé per la complessità e la straordinaria bellezza dei suoi quadri è un bambino tedesco che ha solo 2 anni. Il piccolo enfant prodige si chiama Laurent Schwartz, e c’è già chi parla di genio artistico

Durante una vacanza in un resort il piccolo Laurent ha scoperto la sua passione per la pittura, e i genitori Lisa e Philip si sono accorti che i disegni del figlioletto non erano come quelli degli altri bambini, e hanno iniziato a supportarlo nella sua arte. Alcune sue opere sono state esposte alla fiera d’arte moderna ART MUC di Monaco di Baviera, e lì il suo talento è stato riconosciuto come geniale, tanto che alcuni collezionisti hanno pagato fino a 7.000 dollari per acquistare le sue opere.

L’arte di Laurent

La specialità di Laurent sono quadri di natura astratta che includono i suoi animali preferiti (elefanti, dinosauri e cavalli), e gli esperti di tutto il mondo concordano che le sue sono opere di straordinario valore artistico. La fama di Laurent e l’attenzione verso di lui sono nati dal profilo Instagram che la mamma Lisa ha creato per lui, e che oggi conta 36.000 followers. Stando alle parole della donna, il bambino non dipinge a bacchetta, ma solo quando vuole: possono passare giorni interi senza che mostri il minimo interesse verso i pennelli, e altri in cui non si stacca mai dalle sue tele, fino a quando l’ispirazione ha trovato la sua espressione grafica attraverso forme e colori.

Laurent Schwartz
Laurent Schwartz – Palidoronews

Viene da chiedersi se la commercializzazione delle opere di Laurent sia un modo di monetizzare per i genitori, ma a tal riguardo i due affermano che tutti i guadagni dell’arte del figlio finiranno su un conto di risparmio intestato a lui, al quale potrà accedere solamente da maggiorenne. I soldi quindi, serviranno ad assicurare a Laurent un futuro, e una volta grande, potrà utilizzarli come meglio crede. Considerando che attualmente il bambino riceve richieste per esporre i suoi quadri nelle gallerie e nei musei di tutto il mondo, il valore delle sue opere continuerà a crescere, e il suo patrimonio al compimento della maggiore età può davvero permettergli di approfondire tutti gli studi che vuole e anche di vivere della sua arte!

Impostazioni privacy