Metodi insoliti e naturale per smacchiare il legno: il risultato sarà incredibile

I mobili in legno sono da sempre molto delicati e necessitano di particolari attenzioni. Cosa fare però se per sbaglio lo macchiamo?

smacchiare il legno
smacchiare il legno – palidoronews.it

 

 

Molti do noi hanno in casa diversi mobili di legno. Io, ad esempio, ne ho parecchi e non scelti da me perché abito in un appartamento che era stato già arredato così. Ovviamente nella quotidianità può succedere di macchiare uno di questi mobili. Potete immaginare il panico ed ecco che sono stata costretta a imparare dei metodi per poter togliere la macchia senza rovinare il legno. Ecco quindi tre rimedi casalinghi che ti saranno davvero utili.

 

Smacchiare il legno è possibile

Esistono diversi modi in cui a volte può capitare di macchiare il legno. Ad esempio con il caffè oppure con una penna ma niente paura, c’è un rimedio per tutto. Come spesso faccio ti consiglio dei rimedi che sono naturali e soprattutto veloci ed economici. Infatti al supermercato esistono dei prodotti smacchianti per il legno ma noi vogliamo avere una soluzione pronta, rapida tra gli ingredienti che tutti abbiamo in casa.

Metodo n.1: l’alcol etilico

Metodo n.2: il bicarbonato

In caso si trattasse di una macchia di caffè puoi provare un’altra soluzione. Infatti possiamo preparare una pasta smacchiante casalinga da provare immediatamente. Mescoliamo in una ciotolina un po’ d’acqua e un cucchiaio di bicarbonato poco alla volta, finché non si raggiunge una consistenza pastosa. Prelevala un poco alla volta e stendila sulla macchia. Ora lasciala agire dalle 4 alle 6 ore e passato il tempo potrai togliere gli eccessi con un panno inumidito. La tua macchia di caffè non esisterà più.

Metodo n.3: la cera d’api

cera d'api
cera d’api – palidoronews.it

 

Oramai è un metodo conosciuto ma pur sempre prodigioso. Valido soprattutto per i graffi sul legno o i solchi causati dall’urto di un oggetto appuntito. Io con il gatto in casa ho fatto le scorte di cera d’api. Prendi un po’ di prodotto e scioglilo con le mani massaggiandolo. Stendi nel solco e modellalo con le mani. Grazie al calore si scioglierà così da aderire perfettamente alla superficie così da riempire graffi e buchi. Dopodiché tampona la cera con un batuffolo di cotone imbevuto di caffè e il gioco è fatto!

Leggi anche: https://www.palidoronews.it/2024/01/18/casa-profumata-a-lungo-ecco-linfallibile-metodo-giapponese/

Impostazioni privacy