Menu
Il Web Magazine dell'Ospedale Pediatrico
Bambino Gesù di Palidoro e S. Marinella
Il dott. Guido La Rosa, Responsabile dell'Unità Operativa di Ortopedia del Bambino Gesù di Palidoro e S.Marinella
Condividi Condividi
nella foto: Il dott. Guido La Rosa, Responsabile dell'Unità Operativa di Ortopedia del Bambino Gesù di Palidoro e S.Marinella
Assistenza e Cura

Una TAC a Palidoro: un "must" in Ortopedia

16 APR 2014 - Ecco come miglioreranno i servizi assistenziali in Ortopedia Pediatrica grazie alla presenza di un macchinario TAC nella sede di Palidoro

Come cambierà l’assistenza clinica del Bambino Gesù di Palidoro con un macchinario TAC? Lo abbiamo chiesto al Responsabile dell’Unità Operativa di Ortopedia Pediatrica, Guido La Rosa.

«I nostri pazienti – spiega - trarranno enormi benefici dall’utilizzo qui in sede del macchinario per la Tomografica Assiale Computerizzata che la nostra Amministrazione si sta impegnando ad acquisire. E in molti modi».

Quando, per esempio, servono esami di approfondimento per patologie vertebrali complesse per le quali, allo stato attuale, il paziente viene ricoverato a Palidoro, trasportato in ambulanza a Roma (con pernottamento) e riportato a Palidoro il giorno dopo.  

Questo percorso talvolta “salta” qualora non sia assicurato il pernottamento a Roma il giorno fissato per il trasporto da Palidoro.

In alcuni casi, invece, come nel trattamento con radiofrequenza degli osteomi osteoidi o nelle biopsie ossee in sedi difficili, è necessario procedere sotto la guida di una TAC.  Attualmente tali procedure avvengono a Roma (con il medesimo percorso assistenziale sopra citato): ma con una TAC potrebbero essere effettuate dallo staff di Radiologia di Palidoro.

La TAC renderà inoltre possibile eseguire controlli post-operatori nei casi di riduzione di lussazione congenita dell’anca, allo scopo di confermare tridimensionalmente i risultati dell’intervento (le normali RX non sono esaustive).

Con una TAC si potrà verificare l’adeguatezza del posizionamento delle viti trans peduncolari per interventi correttivi di scoliosi. Attualmente tali interventi non possono essere effettuati per l’intrasportabilità a Roma dei pazienti.

Il nuovo macchinario sarà inoltre di supporto al Pronto Soccorso (DEA) nei causi di trauma vertebrale e degli arti. 

 

Se anche tu vuoi contribuire all'acquisto della TAC per il Bambino Gesù di Palidoro, puoi effetuare una donazione con bonifico bancario IBAN:

IT 57 I 08327 49633 000000002000

 

 

Parole chiave: DEA, Guido La Rosa, Ortopedia, Palidoro, Radiofrequenza, Scoliosi, TAC