Menu
Il Web Magazine dell'Ospedale Pediatrico
Bambino Gesù di Palidoro e S. Marinella
In Otorinolaringoiatria (ORL) Pediatrica sono molti i campi di intervento per i quali l'uso della TAC è imprescindibile
Condividi Condividi
nella foto: In Otorinolaringoiatria (ORL) Pediatrica sono molti i campi di intervento per i quali l'uso della TAC è imprescindibile
Assistenza e Cura

Una TAC a Palidoro: i vantaggi per l'Otorinolaringoiatria

11 APR 2014 - La TAC migliorerà le prestazioni di tutti i settori clinici presenti al Bambino Gesù di Palidoro. Vediamo le possibili applicazioni in ORL

Il Bambino Gesù di Palidoro sta moltiplicando i propri sforzi per potersi dotare al più presto di un macchinario TAC, che risolverà innanzitutto tutta una serie di problematiche legate al trasporto da e per Roma dei propri pazienti. Questo avanzato strumento di indagine diagnostica prevede un campo di applicazioni  molto vasto e permetterà all’Ospedale di aumentare notevolmente l’offerta di ogni Unità Operativa.

Cominciamo a farci un quadro di cosa si potrà fare in Otorinolaringoiatria  (ORL) Pediatrica.

Innanzitutto – ci spiegano gli specialisti ORL del Bambino Gesù - la TAC rappresenta il gold standard  nella diagnosi di gran parte delle patologie della testa e del collo, e costituisce un presidio insostituibile, anche ai fini medico-legali, nella pianificazione chirurgica di molte patologie ORL.

Solo per fare un esempio, la TAC è l'indagine di scelta, assieme all’endoscopia nasale, per la diagnostica delle patologie rino-sinusali, e non si può prescindere dalla sua esecuzione pre-operatoria per poter effettuare un intervento di chirurgia endoscopica dei seni paranasali.

È indispensabile inoltre nella preparazione alla chirurgia dell'asse laringo-tracheale, per valutare diametro delle vie aeree e caratteristiche di densità e spessore delle stenosi laringo-tracheali.

Parimenti, ogni intervento di otomicrochirurgia deve essere preceduto da una TAC che documenti caratteristiche anatomiche della zona da operare e caratteristiche ed estensione della patologia in oggetto, così da pianificare l'intervento per ottenere il miglior risultato funzionale, riducendo al minimo la possibilità di complicanze.

La Tomografia Computerizzata, inoltre, ci consente l'inquadramento corretto di alcune patologie  (come le sinusiti odontogene, le celluliti periorbitarie, le cefalee rinogene, ecc.) cosiddette “di confine” con altre specialità della regione testa collo (Oculistica, Odontoiatria, ecc.),  tutte operanti presso la sede di Palidoro.

 È inoltre indispensabile considerare che per molti pazienti l'esecuzione della TC deve avvenire in regime di ricovero, sia nei casi in cui l'esame sia propedeutico alla dimissione del paziente, sia per la necessità di effettuarla in anestesia. Questo riguarda, solo per fare un esempio, tutti i pazienti destinati ad essere sottoposti ad impianto cocleare che necessitano di un dettaglio delle strutture dell'orecchio interno nei primi mesi di vita, o i pazienti la cui collaborazione è ridotta per condizioni di ritardato sviluppo psico-motorio.

Nel corso del 2012 i pazienti che dal Reparto ORL sono stati inviati alla sede di Roma per eseguire TAC sono stati 94 ed è facilmente prevedibile che questo numero sia destinato ad aumentare con l'aumento della complessità della patologia afferente al Reparto.

Se anche tu vuoi contribuire all'acquisto della TAC per il Bambino Gesù di Palidoro, puoi effetuare una donazione con bonifico bancario IBAN:

IT 57 I 08327 49633 000000002000

Parole chiave: Berardo Montemurri, Chirurgia otologica, esame polisonnografico, Filippo Tucci, Giovanni Carlo De Vincentiis, Impianto cocleare, Otorinolaringoiatria, Pasquale Marsella, Sergio Bottero, TAC